Hey now, take the U-Bahn

Ho il brutto vizio di viaggiare carica di roba inutile. Trolley stra colmo e che puntualmente sfora il peso massimo consentito, borsa che si chiude a malapena, tasche della giacca gonfie che più gonfie non si può… e un solo pensiero ad accompagnarmi durante tutto il processo di packing: “e se poi mi serve e non ce l’ho?”. E quindi via, riempi e riempi.

Dieci anni fa una mia compagna di InterRail mi ha detto “non importa cosa dimentichi a casa, l’unica cosa davvero importante è lo scotch (il nastro adesivo, non il whiskey)”. Ed è vero. Ricordo che con lo scotch aggiustammo la montatura dei suoi occhiali che si era rotta in due, un buco nello zaino e il coperchio del lettore CD.

(Mi servirà l’antistaminico?)

 

Annunci