You say goodbye, I say hello

Cosa devo dire… Un giorno apri il blog e vedi che la tua adorata collega scrive un post sul Natale e non ti avvisa… Martina Martina, vuoi sapere una cosa? Delle mille canzoni natalizie che mi hai passato, Mariah Carey compresa (giuro che ho dovuto cercare su Google come si scrive), ne avrò ascoltate tre, massimo quattro. E poi puff, Natale svanito anche per me.
Ma il Natale è storia vecchia ormai, così come Capodanno e tutto il 2013.

Che cosa mi ha portato per ora il 2014?

Aumento di peso; avversione all’alcol (Martina non ridere); un cd dal titolo “Forever goodbye 2013” che nonostante il titolo e le intenzioni mi ricorderà per sempre il 2013; due nuove dipendenze – Game of Thrones e Hunger Games – con conseguente immedesimazione in Daenerys Targaryen, nonostante io abbia paura della mia stessa ombra, e in Katniss Everdeen, nonostante io sia atletica quanto un bradipo; un nuovo cd preferito di questi giorni, così chiamo gli amori passeggeri; un raffreddore; una visita medica da 130 euro (non per il raffreddore); due cene a base di minestrina e una a base di minestrone; la capacità di fare da sola il salame al cioccolato.

E siamo solo al quarto giorno. Il 2014 si prospetta un anno florido…

~Mara

Annunci

Merry Christmas, Kiss My Ass

Non so voi, ma quest’anno il mio spirito natalizio si deve essere perso insieme ai pacchi di Etsy che stavo aspettando. Diciamo che mi sento più Grinch che Babbo Natale, ed è davvero strano, perchè Natale è da sempre una delle mie festività preferite, tanto che comincio ad ammorbare la mia intera famiglia con i canti natalizi già da Novembre. Sì, sono una di quelle fastidiosissime persone che prepara cd natalizi da regalare a tutto spiano accompagnati da biscotti allo zenzero decorati e che la sera della Vigilia si veste rigorosamente di rosso. E volete mettere litigare con cugini e zii per ditruggerli a Risiko, divorando frutta secca e mandarini? Ah, la magia del Natale.

L’infallibile oroscopo di Rob settimana scorsa chiedeva: “Che regalo vorresti per Natale? Esprimi le tue sfacciate pretese e le tue umili richieste”. Bene Rob, ho fatto i compiti, eccole qui:

1) Prima di tutto vorrei che le persone a cui tengo ricevessero qualche botta di culo e non il solito ammasso di sfighe che sembra essere la caratteristica di questo 2013
2) Vorrei entrare in libreria e potermi portare a casa tutto quello che vedo
3) Vorrei smetterla di essere in ansia per tutto (questa è chiaramente una pretesa sfacciata)
4) Vorrei riuscire ad andare a vivere fuori casa
5) Vorrei che mia nonna preparasse l’insalata russa alla Vigilia (perchè senza quella non è Natale)
6) E infine vorrei che il Natale (e facciamo anche il 2014, mi sa che si va per le lunghe!) mi insegnasse una cosa che temo di aver scordato: “And above all, watch with glittering eyes the whole world around you because the greatest secrets are always hidden in the most unlikely places. Those who don’t believe in magic will never find it” (Roald Dahl)

photofun-967015248
Anzi guarda Rob, facciamo che mi accontenterei anche solo della prima e dell’ultima, tanto la terza è una battaglia persa e il resto vien da sè.

Non penso che quest’anno ne sarò in grado, ma ho ancora un settimana, quindi nuova missione: passare da “Merry Christmas, kiss my ass” a questo.

Merry Christmas!

~Martina