Determinismo, fatalismo, what else?

Coincidenze, destino, karma.. quanto ci divertiamo a dare la colpa di tutto ciò che imprevedibilmente succede nelle nostre vite ad agenti esterni.
Ho sempre fatto parte del team “Leggi i segnali che l’universo ti manda“, ma ultimamente le mie teorie stanno cambiando, e sto cercando di far lavorare un po’ di più quella parte razionale che in me è sempre stata sconfitta dallo stomaco. Avete presente “Sense and Sensibility”? Ecco, qualcosa del genere.
Recentemente, c’è chi mi ha detto che l’essere umano ha bisogno di trovare necessariamente un senso a ciò che gli capita, ordinare il caos che gli si presenta per non accettarlo per quello che semplicemente potrebbe essere: caso.
Forse. Forse è vero. Ho passato gli ultimi mesi a lasciare che fossero gli eventi a decidere per me. Bene, sapete una cosa? Mi sono stufata. Ognuno ha la possibilità di scegliere, ed è quello che finalmente farò anche io.

Eppure qualche volta -pur usando tutta la razionalità di cui dispongo- talvolta, semplicemente… le coincidenze bussano alla porta e tu non puoi ignorarle. E l’eterno dilemma per me rimane ancora aperto (but I’m on my way).

Senso o nonsense?

~Martina

*E per i Consigli musicali non richiesti, il mood del giorno:

Annunci